Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino



Accesso
aree riservate

Formazione

Registro Praticanti
Scuola “Piero Piccatti
e Aldo Milanese”
Testi Esami di Stato


Protocollo d'intesa ODCEC di Torino - CIT, Consorzio Intercomunale Torinese

Care Colleghe, cari Colleghi,

nell’ambito dei progetti a vocazione sociale ed al pubblico servizio, promossi dal Consiglio dell’Ordine ed attuati grazie alla collaborazione dei Colleghi, è stato sottoscritto, lo scorso 26 novembre, con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Torino – e nella fattispecie con il CIT, Consorzio Intercomunale Torinese -  un protocollo d’intesa finalizzato allo svolgimento delle operazioni di censimento socioeconomico dei nuclei assegnatari di immobili ad  uso abitativo di proprietà consortile, verificando, in capo agli assegnatari stessi, il mantenimento dei requisiti per la permanenza nell’alloggio previsti dalla Legge Regionale 3/2010, articolo 3, comma 5.

Tale attività ha una particolare rilevanza pubblicistica e viene realizzata attraverso la convocazione – a cura del CIT - ,  il dialogo informato ed il ricevimento – a cura del Professionista -  di tutti gli assegnatari di case di proprietà consortile.  Per lo svolgimento di tale opera è previsto il riconoscimento di un contributo a titolo di rimborso spese nonché l’inserimento del proprio nominativo in elenco che verrà reso pubblico sui portali di riferimento.

L’attività svolta dal Collega prevede, oltre alla verifica ed al censimento circa il possesso dei requisiti di legge – disposto attraverso ausili e modulistica prodotti dal CIT – anche l’orientamento di primo livello dei convocati,  illustrando l’inquadramento retributivo, patrimoniale e contributivo, onde evitare che gli assegnatari possano incorrere, seppure inconsapevolmente, in dichiarazioni incomplete o mendaci.

Il censimento è, per l’assegnatario, un obbligo di Legge: la mancata presentazione  determina l’applicazione del canone sanzionatorio; l’utente, convocato dal CIT, dovrà presentare documentazione relativa alla situazione retributiva, patrimoniale e contributiva (modello ISEE, Cud, mod. 730, mod. Obisw, Unico, busta paga…).

Le risultanze di tale attività potranno costituire, tra l’altro, modalità di aggiornamento di una futura versione del bilancio sociale del CIT.

Alcune indicazioni di carattere operativo:

DOVE SI SVOLGONO LE ATTIVITA’
Presso la sede di CIT, Corso Trapani 25, anche con il supporto di personale CIT.

CHI GESTISCE LE ATTIVITA’
CIT provvede alla convocazione, all’accoglienza dell’utenza e garantisce un’azione di tutoraggio continuo;
le attività di lettura documentale e compilazione dei dati saranno gestite dai Colleghi che aderiranno al progetto.

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITA’
Gli sportelli (4 in contemporanea) saranno attivi dal lunedì al giovedì, indicativamente dalle 9.00 alle 16.00,  a partire da lunedì 25 marzo 2019, con un turnaggio, giornaliero ed orario, da concordare con il Professionista.
La durata del singolo appuntamento è di 30 minuti.
Il termine dei lavori di censimento è indicativamente previsto per il prossimo mese di giugno.

FORMAZIONE DEL PROFESSIONISTA
E’ prevista l’organizzazione di un incontro di formazione dei Professionisti che prenderanno parte al progetto, indicativamente nella settimana del 18 marzo, in data ed orari che verranno comunicati in prosieguo.

I Colleghi interessati ad aderire al progetto, possono darne comunicazione, alla Segreteria dell’Ordine, entro il 7  marzo prossimo (segreteria@odcec.torino.it); si occupano del relativo coordinamento Davide Barberis ed Anna Maria Mangiapelo.

Grazie e cari saluti.

             Luca Asvisio                       Rosanna Chiesa