Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Torino



Accesso
aree riservate

Formazione

Registro Praticanti
Scuola “Piero Piccatti
e Aldo Milanese”
Testi Esami di Stato


ODCEC di Torino - Circolare informativa 46/2016 in data 24 maggio 2016

24 Maggio 2016

Care Colleghe, Cari Colleghi,

il Registro delle Imprese di Torino, in collaborazione con il nostro Ordine - Referenti: Rosanna Chiesa e Luca Tarditi - ha individuato le tipologie di errori maggiormente ricorrenti nelle PRATICHE DI DEPOSITO DEI BILANCI DELL’ESERCIZIO 2015, che in questi giorni costituiscono il maggior quantitativo di adempimenti cui i nostri Studi stanno provvedendo, fornendo altresì indicazioni utili alla soluzione delle problematiche.
Nella fattispecie si evidenzia come gli errori maggiormente ricorrenti riguardino le INDICAZIONI DI FIRMA, in particolare del BILANCIO XBRL.

Rammentiamo che, in base alla normativa vigente, tale documento nasce come "originale informatico” e può essere depositato:

1. come originale/duplicato informatico (firmato digitalmente da parte degli Amministratori) oppure
2. come copia conforme informatica; in questo caso l’intervenuta sottoscrizione digitale deve essere certificata dal Professionista che ne dichiara la conformità. Tale dichiarazione costituisce parte integrante del contenuto della documentazione oggetto di deposito.

Da quanto sopra, RISULTA IMPRESCINDIBILE, per il Professionista, la verifica CHE GLI AMMINISTRATORI TENUTI ALLA FIRMA DEL BILANCIO XBRL SIANO IN POSSESSO DI CERTIFICATO DI FIRMA DIGITALE IN CORSO DI VALIDITA', con il quale abbiamo sottoscritto l'originale informatico.

CRITICITA' RISCONTRATE
1.      Sulla copia conforme non è presente l’indicazione “FIRMATO IN ORIGINALE DIGITALMENTE DA...".
2.      Sulla copia conforme è stata inserita l’indicazione  “FIRMATO AUTOGRAFAMENTE DA ….”.
3.      Sulla copia conforme è stata inserita l’indicazione di  firma ma nel diario messaggi è stato indicato che “L’AMMINISTRATORE NON HA LA SMART CARD”.

SOLUZIONI INDIVIDUATE

È stato previsto un termine di 15 giorni per REGOLARIZZARE LE DOMANDE UTILIZZANDO LA GESTIONE CORREZIONI/ALLEGATI (eventuali reinvii a regolarizzazione saranno respinti).

Al fine di risolvere le criticità connesse alle non corrette indicazioni di firma (criticità 1 e 2), il Registro delle Imprese richiede che l’intervenuta sottoscrizione risulti certificata mediante l’indicazione “FIRMATO IN ORIGINALE DIGITALMENTE DA..." o anche “FIRMATO IN ORIGINALE DA...", inserita dal Professionista nella copia medesima, prima della propria dichiarazione di conformità.

Laddove sia stata data notizia del non possesso di “SMART CARD” da parte degli Amministratori tenuti alla firma dell’originale informatico (criticità 3), occorre: - provvedere i soggetti tenuti alla sottoscrizione digitale del certificato di firma; -  inviare UTILIZZANDO LA GESTIONE CORREZIONE/ALLEGATI la copia conforme informatica con l’attestazione di intervenuta sottoscrizione certificata mediante l’indicazione “FIRMATO IN ORIGINALE DIGITALMENTE DA...", (non è consentita la formula “Firmato in originale da …”) inserita dal Professionista nella copia medesima, prima della propria dichiarazione di conformità.

Il Registro delle Imprese, che ringraziamo per la fattiva collaborazione, rinnova il proprio invito a consultare la pagina https://www.to.camcom.it/bilanci-deposito del proprio sito per le istruzioni di deposito dettagliate.

Cari saluti.

        Aldo Milanese                Margherita Spaini